uno + 7 =

Password dimenticata?

Questi Non Sono i Veri Traders

Ciao Surfers, ieri sul bel giornale online italiano “Il Post” è uscita una galleria di foto illuminanti su quello che vuol dire essere traders. Le foto che potete vedere a questo link, rappresentano l’esatto opposto della nostra idea di trading. La galleria ci mostra uomini/donne sconfitte, vittime sacrificali delle emozioni. Esseri umani sconfortati, affranti e poi invece sorridenti se non addirittura esultanti manco fossimo allo stadio. Come diceva il Budda, la corda del violino non suona bene se è troppo molle o troppo tirata, essa per produrre armonia deve stare nel mezzo. Con la giusta tensione. Stabile. Ferma. Noi di SurfingThePips.com guardiamo con compassione questi schiavi del moderno capitalismo schizofrenico, consci della nostra diversità. Per noi il trading è il mezzo, non il fine. E’ solo uno strumento per godere della vita, quella vera. Questi trader sono palesemente in trance, sempre con gli occhi verso qualche valore, qualche numero, qualche variazione di prezzo. Noi il grafico e i prezzi non li guardiamo quasi per niente. 5 minuti ogni mezzora. Sappiamo che questo è il segreto per la profittabilità. Quella sana.  La giusta accordatura, la distanza esatta da ciò che ci far star male, da ciò che distrugge la nostra operatività a causa…proprio a causa di quelle reazioni da sala SNAI. Così tristi, volgare e palesemente…drogati. Ehi sì, lo avevamo già detto noi due anni fa che serviva fare il test anti-doping ai traders. Leggete qui (in italiano) oppure qui (in inglese). Sembra proprio che la crisi del 2008 e le successivi micro-crisi siano in gran parte dovute all’assunzione di cocaina da parte dei traders. La cosa non mi stupisce affatto. E’ la droga dei nostri tempi, come dice Saviano nel suo ultimo libro “Zero Zero Zero”, lo è perchè è una droga legata alle prestazioni. Non ci si droga per “viaggiare” ma per essere più efficaci, produttivi e, siccome stiamo parlando della droga più stupida del pianeta, si finisce per essere l’esatto opposto. Totalmente in preda dell’ansia, con un ego tronfio e ottusamente pieno di sè, fino a quando l’effetto termina e ci si ritrova con la cruda realtà davanti agli occhi. Il fallimento. Noi siamo diversi. Io lo dico sempre agli studenti dei nostri Corsi di Trading sul Forex. Non abbatterti mai per un loss, ma allo stesso tempo, non esultare mai per un gain! Importantissimo. Stai sempre nel mezzo. Solo così avrai la certezza di essere TU a comandare e non le emozioni e le energie esterne. Impara a diventare come il leone. Dormiente…apparentemente. Quando vedi la preda destati e cacciala, falla tua con determinazione, altrimenti rimani impassibile, quasi dormiente. Solo così otterrai la libertà finanziaria. Quindi, lezione di oggi: guardare la galleria fotografica e fare l’esatto opposto. Mi raccomando, ci conto. Alla prossima onda Davide Franceschini | Chief Trader
Condividi e Sii Felice
11 Video per iniziare a guadagnare col Forex
No comments yet.

Lascia un Commento


× uno = 1

Loading Facebook Comments ...