otto − = 3

Password dimenticata?

Diario | Isola dei Trader 2013 | GIORNO 3

20131028-190800.jpg

E finalmente trading fu! Dopo tanto “filosofeggiare” si sentiva proprio il bisogno di passare a qualcosa di concreto e, per chi viene all’Isola dei Trader, il concreto è il Forex. Ovviamente non sto parlando seriamente, mi conoscete, sapete che per me niente è più concreto delle tecniche mentali, della psicologia, della disciplina interiore. Anzi vogliamo esagerare? Ne ho parlato anche oggi durante il corso: il trading stesso per me è diventata una tecnica di accrescimento personale a tutto campo. Sì sì, avete sentito bene. Il trading se fatto in una certa maniera assomiglia a un buon esercizio Zen. Un po’ come coltivare un bonsai. Solo che in cambio non ottieni solo un bell’alberello in miniatura, ma la libertà finanziaria. Con tutto il rispetto per gli alberelli ovviamenti. In altre parole il trading, quello vero, non il gioco d’azzardo camuffato da finanza avanzata, può migliorarci come persone. Lo so è grossa, ma per me è stato così. Non all’inizio ovviamente. L’ho capito solo dopo e chi è venuto qui a Malta lo capirà nei prossimi giorni. Ma veniamo ad oggi: sveglia alle sette e mezza, meditazione di gruppo in terrazza e poi via alla sala meeting per iniziare a spiegare la strategia di trading SurfingThePips. La prima parte del corso è tutta incentrata sulle nostre Sacre Regole comportamentali, niente grafici, solo buone abitudini da fare nostre attraverso il nostro Manifesto da appendere dietro il computer mentre si opera sui mercati. Nel pomeriggio (vedi foto) Enrico Garzotto tra le fresche frasche di un’incantevole pineta in cima ad una scogliera ha deliziato i partecipanti con i segreti del funzionamento dei broker. Le cose che nessuno ti dice, ovvero: “Brokers, se li conosci non ti uccidono”. Detto da uno che un broker l’ha fondato e lo possiede, c’è da fidarsi. Mentre osservavo la scena non riuscivo a trattenere un sorriso di soddisfazione, vedere un gruppo simpatico di persone che parla di ECN, Market Makers e Trading Book mentre stanno seduti su dei muri a secco fra gli aghi di pino è un’immagine che non avrei mai creduto di poter vedere veramente. E invece è accaduto…occhio a quello che si desidera che poi accade veramente. Dopo il “profano” il “sacro”. Senza soluzione di continuità qui all’Isola. Dopo aver scoperto come scoprire un vero ECN da uno falso, dritti verso la scogliera che troneggia sopra Golden Bay per sederci sulla soffice erba secca a meditare contro il sole che tramonta. Finalmente il silenzio, le nuvole incendiate e il profumo del mare che prendono il sopravvento. La sensazione è quella di essere in mezzo a qualcosa di speciale, di aver creato un gruppo speciale, di aver messo le basi per qualcosa di rivoluzionario nel mondo della crescita personale. Vedremo, per ora riguardo le foto di oggi e sono felice. Dunque inesorabilmente ricco. Alla prossima onda Davide Franceschini | Chief Trader
Condividi e Sii Felice
11 Video per iniziare a guadagnare col Forex
No comments yet.

Lascia un Commento


uno + 1 =

Loading Facebook Comments ...