5 − uno =

Password dimenticata?

Cosa vuol dire “La Felicità fa i Soldi” e come funziona

La Felicità fa i Soldi

Sono sul volo che mi riporta a casa da Malta, dopo le due settimane passate qui per l’isola dei Trader, e sto leggendo un libro meraviglioso di Tiziano Terzani: “Un Altro Giro Di Giostra“. Lo so, non proprio la tipica lettura del trader, ma si sa, da queste parti, in quanto ad idiosincrasie, non ci si fa mancare niente. Mentre scrivo non so di cosa scriverò. Questo articolo è nato come sfogo. Sentivo semplicemente il bisogno di picchiettare sui tasti della mia tastierina bluetooth collegata allo smartphone.

Complice sicuramente, l’altitudine, la seducente prosa di Terzani, gli argomenti così profondi del suo libro, ho sentito improvvisamente come un “di più” interiore da far circolare, fuori-uscire da me. Sento che questi quindici giorni a Malta mi hanno cambiato profondamente. Lo pensavo anche prima, ne ero certo, mi dicevo: “Vedrai che quando torni, subirai una metamorfosi. Così come le persone che sono venute ad imparare, tu, che sarai lì per insegnare, tornerai diverso.” Lo dicevo ma non lo sentivo. Semplicemente ripetevo quello che ho imparato dai libri: “insegnando s’impara”.

Ora lo sento dentro. Quasi come se avessi ricevuto un cazzotto nello stomaco, all’altezza del plesso solare. Di cosa si tratta? Non lo so ancora con precisione. Per ora è un sentimento confuso, dai confini irregolari, che, nonostante in questo momento si stia viaggiando oltre i 700 kilometri all’ora, non accenna a scrollarsi da dosso.

La mia vita degli ultimi quattro anni è stata veramente strana. Da trader indipendente che sta ad ammuffire nella sua stanzetta, mi sono ritrovato a parlare di meditazione al tramonto su di una scogliera a picco sul mare. Non capisco come si sia arrivati a ciò. Non sono nemmeno sicuro di avere i titoli per parlare delle mie sperimentazioni personali.

Mi rincuora molto leggere Terzani quando racconta che i suoi migliori consiglieri, in India, non erano i brahmini o gli intellettuali dell’establishment ma piccoli mercanti o dentisti. I grandi pensatori indiani sono sempre state persone dalle origini insospettabili. Gandhi stesso era uno che aveva un lavoro normale e che solo “per caso” si è ritrovato, quasi involontariamente, leader spirituale. Occhio! Non mi sto ovviamente paragonando a personaggi del genere, ma anche solo essere d’aiuto a una dozzina di persone, così come è avvenuto a Malta, non solo sul trading ma anche su altro, mi ha in qualche modo “positivamente turbato”.

Mi spiego meglio. Chi mi ha conosciuto, lo ha visto. Non sono precisamente un motivatore. L’ho già scritto, non mi riconosco nei personaggi che gasano le persone, che le esaltano lavorando con giochi più o meno evocativi, che usa parole come ottimismo, pensare positivo etc…Sono una persona normale, solo, forse, un pochino più curiosa della media.

Sempre intenta a ricercare nuovi modi per migliorarmi, aumentare le performance della mia mente e del mio corpo, in maniera sana, naturale, pulita e…legale. Leggo qualche pagina del mio diario personale che proviene dal mio passato e mi stupisco nel leggermi così debole, impaurito e infantile. In questi anni in cui ho avuto la fortuna di avere tantissimo tempo libero (GRAZIE AL TRADING!) mi accorgo di aver fatto un percorso. Un percorso che solitamente fanno solo pochi privilegiati. Gente che, mentre dovrebbe essere a lavorare, ha tempo da “perdere”.

Un viaggio tra le mille meraviglie della saggezza antica che proviene da luoghi e tempi che purtroppo non esistono più. L’India vedica, l’Egitto di Ermete, la mesopotamia di Zarathustra, la Cabala ebraica e così via. Un viaggio (attenzione!) fatto di nozioni ma soprattutto di esperienze da vivere. Tecniche fisiche e mentali da praticare su se stessi: “Mind games” direbbe John Lennon.

Tutte queste cose che ho imparato negli anni, ad un certo punto hanno iniziato a voler “uscire” da me. Come un albero che cresce, fiorisce e fa frutti che cadono per terra, avevo bisogno di qualcuno che avesse voglia di raccogliere e gustare. Se il gusto è buono o cattivo lo si dovrebbe chiedere a chi è venuto all’Isola dei Trader ( e non sto parlando del gusto, spesso orripilante dei supercibi che abbiamo presentato eh!)

Di sicuro il retrogusto che provo io dopo questa esperienza è qualcosa di veramente nuovo e persistente. Come un buon Barolo invecchiato: non si schioda mai dalla bocca. Fare corsi via streaming non è come farli dal vivo. Fare corsi dal vivo di due giorni in un centro congressi per centinaia di persone non è come fare una settimana full-time in mezzo alla natura con un gruppo ristretto di partecipanti.

Tutto assume una dimensione umana molto più profonda. Con questo non voglio dire che non sperimenteremo nuove forme di esperienze anche più brevi, ma ora so di certo che, se lo faremo, lo faremo sempre con lo stesso approccio: bella vita+natura+interiorità. La chimica che si crea è fantastica. Un corto-circuito vincente. Le persone non si rendono conto di quanto hanno bisogno di staccare per rinascere e per staccare non intendo una vacanza al mare.

Per staccare veramente servono esperienze come quella che abbiamo fatto a Malta, in luoghi lontani dal turismo di massa (calette segrete, pinete, scogliere deserte), miscelando il lavoro sulla mente, il portafogli e il corpo. Non lo dico io, lo diceva Ippocrate. Ecco due foto fatte al mio Kindle prese dal libro di Terzani di cui parlavo all’inizio:

terzani 1

terzani 2

 

Nessuno si occupa di questo oggi in Italia. Quelli che fanno corsi di libertà finanziaria si concentrano solo 

  Ma mi sembra di averlo già detto questo.

 

Alla prossima onda

Davide Franceschini | Chief Trader

11 video + e-book gratis per guadagnare sul Forex!
PURO VALORE SOLO PER TE + 1 BONUS SPECIALE A SORPRESA
We hate spam just as much as you

7 Responses to “Cosa vuol dire “La Felicità fa i Soldi” e come funziona”

  1. Gianni novembre 12, 2013 at 2:56 pm #

    Grande Davide! La saggezza ormai abita dentro di te.

  2. Luca novembre 12, 2013 at 3:13 pm #

    Sei una persona umile, rispettosa e forse quasi saggia.
    Il tuo percorso alla ricerca di te stesso è giusto e se sei emotivamente turbato è solo perchè sai che ciò che senti ha potere, nel bene e nel male, sulle menti di chi ti ascolta. Sai anche che il confine tra le due cose è sottile e che non vuoi far danni. Questo ti rende umano e responsabile oltre che una bella persona. Continua così!
    Luca (corsista a Malta)

  3. Valeria novembre 13, 2013 at 9:53 pm #

    Caro Davide
    beato te che ci sei rimasto un’altra settimana, io mentre ero nella nebbia di Torino mi immaginavo come si stava bene sulla Golden Bay… Ma ero serena, ero consapevole di quanto questo corso fosse stato diverso da altri, questo te lo posso confermare. A me piacciono i corsi, ne ho fatti un po’, di vari generi, quindi permettimi di contraddirti quando dici che “in Italia tutti quelli che fanno corsi sulla libertà finanziaria si concentrano solo sui soldi e quelli che fanno corsi di crescita personale parlano solo di erbe e yoga”….. Io ho fatto i corsi con il più importante formatore di crescita personale che c’è in Italia, e di erbe e yoga non si è mai parlato, se non forse nella giornata in cui si è parlato di alimentazione e forma fisica. E ho fatto altri corsi sulla libertà finanziaria dove l’aspetto psicologico non viene trascurato e tutti i corsisti vengono avvisati ripetutamente di non farsi “prendere dalla foga”…
    Ma ora ho fatto un corso con te, un corso così diverso e così “giusto”, per come è stato pensato e realizzato, intendo giusto per me, che probabilmente ti stavo cercando quando ho trovato StP…. tu stesso scrivi “non capisco come si sia arrivati a ciò”, anche io me lo chiedo per me stessa, ma so che nulla accade per caso. Incontrare un… come posso definirti… “businessman asceta”? Non so se ti piace…. :-) E come ti ho trovato? Sì, penso che ti ho cercato… :-)
    Eh ci volevi, caro Davide, tu, ed Enrico, due persone diverse ma complementari, e tutti gli splendidi compagni di viaggio che ho (e hai) avuto…. temo di non aver ancora ben realizzato…. vabè… non scrivo altro per non finire nella banalità…
    Ti auguro quindi un buon re-inizio dopo questa esperienza, e non dimenticarti di noi, i tuoi primi compagni di Isola, e se hai attaccato il surf al monitor come ho fatto io (anche se non ti piacciono i soprammobili) i Pips scivoleranno via ancora meglio!!

    Ciao da Valeria

  4. surfingthepips novembre 21, 2013 at 8:57 am #

    Ragazziiii eccoci,
    scusate ma erano bloccati i commenti, ora gli abbiamo sbloccati, che dire: GRAZIE DI CUORE.
    Siete delle avanguardie! Solo dei “pazzi” (nel senso buono) come voi potevano capire un corso del genere alla prima edizione.
    Sono onorato di avervi avuto ospiti all’Isola dei Trader.
    Alla prossima onda, sempre e comunque
    D.F.

  5. Elliot marzo 5, 2014 at 11:18 am #

    Un bellissimo sito che ispira. Grazie!

  6. cristiano settembre 1, 2015 at 7:16 pm #

    Ciao, ti leggo sempre con molto interesse ma, al momento, non ho le condizioni per seguire i tuoi corsi.
    Volevo segnalarti un autore che credo apprezzeresti molto. Si chiama Salvatore Brizzi ed è uno dei pochi ad essere veramente “oltre”. Buone Onde. C.

  7. surfingthepips settembre 7, 2015 at 1:56 pm #

    Ciao Cristiano, lo conosco molto bene, talmente bene che ci ho mangiato una pizza assieme poco prima del Natale dell’anno scorso ;)
    D.

Lascia un Commento


otto − 8 =

Loading Facebook Comments ...