uno × 2 =

Password dimenticata?

Ma I Nostri Corsi Ti Fanno Diventare Veramente Ricco?

 

Davide Franceschini

Davide Franceschini | Chief Trader @ SurfingThePips.com , Corso.Trading.com , IsolaDeiTrader.com

La domanda che ci viene fatta più spesso è ovviamente:

I vostri corsi funzionano?

Oppure, ma dopo che ho fatto i vostri corsi diventerà libero finanziariamente? A tal proposito oggi abbiamo deciso di dare una risposta ai tanti che ci scrivono per sapere se i nostri corsi cambiano veramente la situazione finanziaria delle persone che li frequentano. Per rispondere a questa domanda abbiamo pensato di farvi conoscere 7 tra le tante storie di successo nate dopo l’incontro con noi e il Metodo SurfingThePips™.

 

ScopriInfinity

 


AGGIORNAMENTO I

Ecco un estratto del Corso Forex On Demand Metodo SurfingThePips™: in questo video ci viene fatta la classica domanda: “Ma quelli che hanno già fatto i vostri corsi adesso guadagnano?”

Senza preavviso decidiamo di far parlare gli ex-corsisti per raccontare le loro performance, ecco il video:


 

AGGIORNAMENTO II

ATTENZIONE! Questo non sono recensioni ma vere e proprie Storie di Successo.

Tre trader, con tanto di nome e cognome, che dopo aver fatto i nostri corsi e “provato su strada” il Metodo SurfingThePips™ hanno sentito l’esigenza di dire al mondo che funziona, che stanno guadagnando e che si sono già praticamente ripagati il corso.

Grazie ragazzi! Guadagnare E’ possibile. Alla prossima onda.

Davide Franceschini | Founder

ScopriInfinity

 

STORIA DI SUCCESSO SurfingThePips™ #1 | Action to Wealth

atw

Il fondatore di questo progetto si chiama Paul Botterill. Paul nel 2010 fece tutto il percorso formativo per imparare il Metodo SurfingThePips™ quando ancora non esisteva il sito in italiano. Come molti di voi ci ha conosciuti online, ha visto il corso gratuito, ha partecipato a un corso avanzato e per finire ha fato un ciclo intero di Lezioni Private. Era uno studente strano. Non parlava mai. Quasi mai una domanda. Mentre facevo le lezioni via Skype sentivo solo i suoi cani abbaiare in lontananza.

Paul in quel periodo era un coach presso la più conosciuta scuola di trading del mondo, quelli di Learntotrade.co.uk e knowledgetoaction.co.uk . Mi domandavo spesso: ma uno che lavora per la compagnia di educazione al trading più importante che c’è, ha proprio bisogno di fare lezioni con me? Col tempo mi spiegò i retroscena di tale organizzazione, ma siccome non mi piace parlare male degli altri, soprattutto senza averli conosciuti di persona, lascio alla voi immaginare la sua testimonianza. Lui era bravo, si vedeva che era uno studente avanzato, capiva tutto al volo. Talmente bravo che decisi di arruolarlo nel mio sito come collaboratore assieme a Geoff Pyne (che tutt’ora lavora presso di noi). All’epoca facevamo la Trading Room quotidiana. Tutte le mattine operavamo in diretta l’EURO/DOLLARO col nostro Metodo.

Era un modo stimolante per metterci alla prova. All’inizio tutti erano eccitatissimi ma dopo qualche mese decisi di porre fine all’esperimento. Continuava ad arrivare gente nuova e si doveva sempre ripartire da zero per spiegare la strategia. Logicamente i più anziani si stufavano e il clima non era più dei migliori. Paul e Geoff erano bravissimi ma, come si dice oggi, il format non funzionava. Paul la prese malissimo, si convinse che fossi io a volerlo cacciare. Gli giurai che non era così ma ad un certo punto ebbi come la sensazione che fosse tutto un pretesto.

Un pretesto per cosa però? Dopo qualche mese lo capii. Il ragazzo dall’Inghilterra si spostò a Singapore e fondò un sito clonando tutto il nostro progetto, strategia inclusa. Niente da dire, anzi Paul ha fatto bene. Ecco perchè da allora ci siamo dotati di un pool di avvocati e facciamo firmare un contratto di Non Disclosure (in italiano: di confidenzialità) a tutti i nostri corsisti. Vi basta andare su una qualsiasi pagina del suo blog ( http:// www.actionstowealth.com ) per vedere che usa lo stesso nostro template di Metatrader e gli stessi strumenti. Tutto clonato, e ce lo meritavamo probabilmente, non siamo stati abbastanza previdenti.

Un'immagine presa dal blog di ATW con esattamente lo stesso nostro template

Un’immagine presa dal blog di ATW con esattamente lo stesso nostro template SurfingThePips™

Dopo tutti  gli anni passati presso i giganti della formazione al trading mondiale cosa insegna Paul adesso? La nostra strategia ovviamente. Perchè? Perchè funziona, perchè fa guadagnare, è facile, si rischia poco…è seria insomma. Il piano era già scritto ovviamente. Lui aveva i contatti (non voglio dire come e dove li aveva trovati, ma se siete abbastanza furbi lo avrete già capito) , ha fondato il suo progetto e ha iniziato ad insegnare il Metodo SurfingThePips™. Non lo dico perchè voglio infangare la sua immagine, fu lui stesso a propormi un affare simile.

Ovviamente in cambio di una commissione. Fu lui stesso (conservo ancora le chat su Skype e le mail) a propormi di partecipare a degli eventi a Singapore dal vivo, a diventare la sua star insomma. Io dissi sempre di sì, fino a quando scoprii l’esistenza del suo sito e mi tirai indietro. Per farla breve, Paul adesso, sia pur agendo in maniera non proprio elegantissima, è diventato un trader professionista, gestisce capitali con successo e organizza eventi internazionali, come questo ( http:// www.actionstowealth.com/trading-extravaganza-singapore-2013/ ), in cui invita traders da tutto il mondo in quella che sarà, parlo di Singapore, la prossima vera capitale della finanza mondiale.


 STORIA DI SUCCESSO SurfingThePips™ #2 | Luca B. diventa Trader del Mese – Ottobre 2013 su Armada Markets

Trader-of-the-month_October2013 Luca è un amico. E’ venuto all’Isola dei Trader, ci siamo conosciuti bene, abbiamo passato momenti molto unici insieme. Luca viene all’Isola dei Trader nonostante abbia già fatto il Corso Intensivo. Quando lo vedo la prima volta mi fa, “A me non me ne frega niente del corso, sono venuto per guardarti in faccia”, “Mi dispiace deludere così le tue aspettative allora”, gli rispondo simpaticamente. A differenza di Paul, Luca non ha fatto copia-incolla della mia strategia.

Ovviamente niente in contrario per chi lo fa, per sè stesso.  Ha frequentato i nostri corsi per migliorare la strategia che già usava, ottimizzarla, ottimizzarsi lui come persona e…diventare Trader del Mese con una media di 77.92% di operazioni in profitto e un bel +353.93% di guadagni nel solo mese di Ottobre 2013.

Qui potete scaricare il suo statement. Come potete vedere fare i nostri corsi ti da qualcosa di più di una semplice strategia di trading. Di quelle è piena internet. Mi piace pensare che fare un nostro corso serva a innescare una metamorfosi totale, imboccare definitivamente la via dell’indipendenza finanziaria imparando come dev’essere fatto un Forex System (cosa deve comprendere, quali regole, quali elementi fondamentali etc…) e, ancora meglio, come deve essere fatta una persona per essere in grado di seguirlo, con disciplina, passione, amore. Qui trovate la sua intervista.


  STORIA DI SUCCESSO #3 SurfingThePips™ | Forex Trading Floors

forex trading floors

Ritorniamo all’estero, uno dei miei tanti corsisti inglesi, il Sig. Andrew Argent ha una bella storia di successo da raccontarci. Dopo aver fatto anche lui tutti i passaggi: Corso Gratis>Corso Avanzato>Personal Coaching ha iniziato finalmente a guadagnare, ha mollato il suo lavoro e ha creato il suo personale Trading Floor (un sala di trading di gruppo).

Una vera e propria società con sede in Inghilterra, a Brentwood un paesino subito fuori Londra, dove ogni giorno lui e i suoi trader fanno incetta di pips sul mercato delle valute. Qui lo vedete alla sua scrivania: http:// www.forextradingfloors.co.uk/forex_trading_floors/4fbba2e4877fd/What-are-the-Forex-Trading-Floors Dal sito non mi sembra di vedere nessuna menzione al Metodo SurfingThePips™, Andrew è stato indubbiamente più elegante di altri.  Sono particolarmente contento per lui perchè sapete cosa penso del trading fatto in solitaria: dopo un po’ ti manda a male, ti rende alienato. Lui ha trovato la maniera giusta di farlo con persone che stima, unendo l’utile al dilettevole. Bravo!

Lo dico sempre, il trading non deve diventare il tuo lavoro. Hai incominciato a fare trading perchè non ti piace lavorare o sbaglio? Sìì onesto. Bene, allora non far diventare il trading un lavoro, lascia che siano i soldi a fare altri soldi e finalmente renditi liberi per le tue vere passioni. Se proprio proprio non hai altre passioni all’infuori della finanza allora organizzati per mettere in piedi un progetto che ti caratterizzi, che abbia la tua identità. Un progetto comune ad altre persone per non diventare un reietto della società. Alla fine il tuo inconscio odierà il trading e inizierà a farti perdere. Fidati.

Andrew ha seguito i miei consigli alla lettera e ha avuto successo.


 STORIA DI SUCCESSO SurfingThePips™ #4 | Synergical Growth

Veniamo ad un ragazzo a cui tengo tanto. Si chiama Marco e con lui abbiamo fatto una lavoro davvero spettacolare. Dopo il nostro corso Marco è stato talmente bravo da mettere in pratica alla lettera tutte le nostre indicazioni (questo è quello che fa la differenza). Lui ha un suo sistema che ha scelto di migliorare, soprattutto sotto l’aspetto psicologico, attraverso la cura SurfingThePips™

I risultati sono stati i più rapidi che io abbia mai visto. Ora vi spiego.

Marco condivide la sua equity su myfxbook ( la trovate qui: http://www.myfxbook.com/members/SynergicalGrowth/sg-moderate/823806  ) . Potete vedere come la crescita del suo capitale assomiglia alla nostra (qui trovate i nostri risultati dettagliati del 2013), lenta, progressiva, inesorabile. Con Marco si è creato un rapporto di stima reciproca che ci ha portato a ideare assieme il progetto. Con Marco non solo abbiamo parlato di trading ma con lui mi sono incaricato anche di aiutarlo a scegliere il nome del suo fondo, a definire la missione, l’identità del brand, a insegnarli come farsi conoscere senza assomigliare a Wanna Marchi e tante altre cosine.

Ebbene il risultato è che, in pochissimi mesi, poco prima di Natale, mi ha annunciato che è stato contattato da grossi investitori e che partirà a gestire grossi capitali, oltre il milione. Solo per iniziare.


  STORIA DI SUCCESSO SurfingThePips™  #5

LE PERFORMANCE DI SURFINGTHEPIPS™ IN 5 ANNI

Non ci nascondiamo certo dietro ad un dito: per questo abbiamo tenuto un webinar in diretta in cui abbiamo spiegato, nei dettagli, i nostri guadagni dal 2010. Si tratta degli stessi risultati che anche tu avresti potuto ottenere. Ma non temere: puoi ancora essere dei nostri. Guarda tu stesso di cosa stiamo parlando

CONCLUSIONI

Come potete vedere abbiamo scelto di condividere in maniera trasparente alcune tra le migliori storie di successo che sono partite proprio dal nostro progetto.

Siamo arrivati anche a condividere i link e i nomi di progetti a noi concorrenti. Questa è la nostra filosofia di vita, lo è sempre stata e lo proviamo coi fatti: + DAI + HAI

Ma attenzione non lo abbiamo fatto perchè speriamo di AVERE. Non funziona così. Lo abbiamo fatto per aiutarvi. Per farvi capire quanto possono cambiarvi la vita le cose che vi raccontiamo nei nostri corsi e per farvi toccare con mano cosa vuol dire mettere in pratica, VERAMENTE, le cose che insegniamo.

Sì ovviamente questo è un punto cruciale. Non si diventa liberi finanziariamente seguendo un corso e basta. Innanzitutto bisogna imparare a scegliere i corsi giusti e poi, bisogno PRATICARE le cose imparate.

Sembra banale ma è il motivo n.1 per cui le persone rimangono intrappolate nella gabbia del topolino. Paura di cominciare veramente. Paura di mettersi in gioco. Pigrizia. Poca fiducia e intraprendenza. Tendenza alla procrastinazione.

Guardate Marco di Synergical Growth. In meno di 6 mesi ha seguito tutte e 4 le FASI CHIAVE:

  1. Investito in educazione comprando il nostro corso
  2. Ha iniziato a mettere in pratica punto su punto le cose che gli venivano dette
  3. Ha fatto esperienza, sbagliando, migliorando, sbagliando, migliorando, etc…
  4. Ha trovato la libertà finanziaria

Potete farlo anche voi, tutti possono farlo, non credete ai telegiornali, là fuori E’ PIENO DI DENARO. Il denaro non scompare con le crisi, si sposta. Sta a voi se farvi sommergere dagli tsunami o…imparare a surfarlo.

 

ScopriInfinity

 

Alla prossima onda!

Davide Franceschini | Chief Trader

Condividi e Sii Felice
11 Video per iniziare a guadagnare col Forex

11 Responses to “Ma I Nostri Corsi Ti Fanno Diventare Veramente Ricco?”

  1. fabio maggio 9, 2014 at 8:10 am #

    sto facendo il modulo 1 avendo completato lo 0 e mi sto entusiasmando sempre più. ho mille cose da chiedervi ma aspetto di finire la teoria per non fare domande sciocche soprattutto mi è piaciuta la lesson su Wolfe.mi domandavo se facendo l’analisi del prezzo e di conseguenza i patterns dei vari traders, concentrandomi dovrei anch’io modificare i miei e dunque avere un cambiamento a livello subconscio e facilitare l’eventuale libertà finanziaria? ha qualcosa a che fare la LOA? grazie e scusate se faccio domande forse banali ma sono alle prime armi

    • surfingthepips maggio 10, 2014 at 2:49 pm #

      Caro Fabio,
      grazie per le tue parole.
      Troverai le risposte alle tue domande (complimenti per averle anticipate!) nei prossimi moduli e nei webinar registrati nell’Area VIP.
      Alla prossima onda
      Staff

  2. Peter marzo 12, 2015 at 12:39 pm #

    Salve
    la domanda che mi viene subito in mente, per me che non sono un esperto è questa:
    Per iniziare il trading che tipo di investimento si dovrebbe fare?
    Voglio dire, dopo aver svolto il corso, con che cifra si potrebbe partire?

    • surfingthepips marzo 13, 2015 at 9:21 am #

      Buongiorno Peter, grazie per aver chiesto.
      La tua domanda è in realtà molto importante, ed è una delle più frequenti.
      Non c’è un vero minimo, ma bisogna considerare i seguenti fattori.
      Il capitale consigliato deve bilanciarsi tra:
      – un capitale che ci si può permettere di perdite, quindi evitare di mettere tutti i propri risparmi. o i soldi che servono per pagare le bollette e mantenere la propria famiglia. Sarebbe un capitale afflitto da problemi psicologici, legati alla paura di perdere, il ché non permetterà al trader di operare nella maniera corretta e lucidamente.
      – Un capitale che permetta di essere gratificati dai guadagni e dall’impegno messo. Come sai fare già un 10-20% in un anno per un trader ale prime armi è sinonimo di bravura ed impegno incredibili, quindi un risultato. Puoi ben capire che se si parte con un capitale di 100 euro, fare 10-20 euro in un anno, potrebbe essere stressante. Partire con 10.000 e fare 1.000 o 2.000 sarebbe un bell’arrotondamento di stipendio per i più , ti ci paga un piccola vacanza.

      Speriamo di averti chiarito il concetto.

  3. Peter marzo 13, 2015 at 2:33 pm #

    Salve
    e grazie della risposta, ma temo di avere ancora più confusione nella mia mente.
    In sostanza, se cominciassi con un capitale di 1000,00 € dopo un anno mi ritrovrei solo 100 € in più?

    So benissimo che il forex ed il trading in genere richieda uno studio impegnativo, ma credevo che i guadagni fossero ben altri. Ed i favolosi (ma chiaramente sudati) soldoni di cui parlano gli addetti ai lavori in questo settore? Sono solo sciocchezze?

    Mi chiarite questo punto?

    Grazie

    • Daniele Angellotti marzo 13, 2015 at 4:36 pm #

      Salve Pietro,

      lasciami dire che il forex è un settore estremamente commerciale dove troverai pubblicità ricche di automobili da sogno, ville lussuose e ragazze straordinariamente belle. Insomma, il solito chichè dei guadagni facili.

      La nostra strategia è molto conservativa e punta, prima di tutto, a preservare il capitale. Ti assicuro che già questo rappresenterebbe un grande risultato per molti.

      Non è importante fare un discorso di conti. Mille euro è un conto piuttosto modesto ma, se diventerai in grado di essere profittevole in modo costante, allora potrai generare profitti da cifre di ben altra fattura. Insomma, non mi concentrerei sul guadagno assoluto ma piuttosto sulla costanza nell’avere profitto.

  4. Armando G. dicembre 12, 2015 at 10:08 pm #

    Buongiorno.
    Vi ho conosciuti tramite il sito”piuchepuoi”. Essendo un argomento di mio interesse e conoscendo da anni la serietà dei corsi di Italo, non ho atteso un attimo… Ho già fatto altri corsi di trading su azioni, obbligazioni, ecc.. Subito tutto chiaro, ma poi subentra la paura di partire…da solo… Inoltre il mio lavoro mi tiene via di casa dal mattino presto a tarda serata (diciamo che potrei sfruttare le ultime ore del mercato asiatico) e da quanto ne so, la piattaforma metatrade4 non può essere scaricata su smartphone con sistema operativo Windows 8.1… In tutta franchezza, il vostro corso mi può essere utile (ovviamente in modalità swing / relax…) ? Anticipatamente ringrazio.

  5. Armando G. dicembre 13, 2015 at 1:58 pm #

    …ovviamente non si tratta”delle ultime ore del mercato asiatico” , come erroneamente scritto in precedenza, ma di quello americano…

  6. Armando G. dicembre 13, 2015 at 10:18 pm #

    Ciao Davide. Ti ringrazio per il tempo che mi hai dedicato. Io credo che l’ intento di chiunque abbia qualche soldino da parte (pur non conoscendo Kyosaky, cash flow, ecc..) sia quello di far lavorare i propri soldi per lui. C’è chi gioca d’azzardo (e magari gli va bene…), chi si accontenta del primo prodotto affibbiatogli dall’ operatore di turno…o chi come me, preferisce una gestione più razionale, con una gestione del rischio, ecc… So anche però che tutto ciò non si riesce a fare dall’oggi al domani… Nel frattempo è possibile sfruttare ciò che il mercato offre.. Tu dici di aver creato un hedge fund. E’ aperto a tutti, anche ai piccoli risparmiatori? Se si, mi puoi dare qualche ulteriore informazione, oppure un link dove recuperare la documentazione? Grazie 1000.

    • surfingthepips dicembre 14, 2015 at 2:23 pm #

      Ciao Armando, per le info sul fondo ti chiedo la cortesia di scrivere al supporto.
      Anticipo qui, come faccio sempre dal vivo, che il fondo è diventato un fondo di gestione famigliare chiuso che accetta solo capitali importanti. Non perchè ce la tiriamo ma perchè non è questo quello che voglio fare nella vita. Il trader è stato, è e sarà, il modo di liberare risorse per fare altro nella vita. Non mi interessa più il trading per sè, ma il trading in sè.
      A presto
      D.

Lascia un Commento


+ 2 = cinque

Loading Facebook Comments ...